Storia e cultura
Slide fotografica
CondividiFacebookTwitterGoogle+LinkedInemail
Home » Visita il Parco » Alla scoperta del parco » Storia e cultura

Le pagliare

Preziosa testimonianza del passato mondo pastorale e contadino di questi luoghi

Le Pagliare sono suggestivi villaggi d'altura che il visitatore del Parco Sirente Velino non può mancare di visitare.

Collocati tra la catena montuosa del Sirente e la profonda Media Valle dell'Aterno, ad un'altitudine di 1000-1100 m di quota, in corrispondenza degli abitati di Fagnano, FontecchioTione degli Abruzzi, questi semplici villaggi erano il luogo di migrazioni stagionali tipiche della transumanza verticale.

In questi insediamenti agresti di altura, privi di fortificazione esterna, trasmigravano, dalla primavera all'autunno, allevatori e agricoltori dei paesi a valle (600 m s.l.m.), trovando nelle terre coltivabili e negli alti pascoli una fonte primaria di sostentamento.

Le Pagliare appaiono come tipiche casette in pietra calcarea, ricavata probabilmente dal processo di spietramento dei terreni al fine di renderli coltivabili. Tutte le case erano dotate di cisterne sotterranee per la raccolta dell'acqua piovana, la quale doveva sopperire alla carenza d'acqua dell'insediamento.

Le Pagliare sono raggiungibili dai borghi di appartenenza attraverso mulattiere che si inerpicano sopra costoni rocciosi, lungo tornanti serpentini, oppure attraversando la contrada Terranera di Rocca di Mezzo. Un percorso naturalistico affascinante, scandito dai boschi di roverella, faggio e carpino nero che si mischiano con altre essenze arbustive, come il maggiociondolo, e animato dai rumori improvvisi di animali selvatici o dai richiami di qualche rapace.


Iniziativa realizzata con il contributo delle risorse POR-FESR 2007-2013 Asse IV, Attività IV 2.1.b "Valorizzazione territori di montagna - Marketing, promozione e pubblicità" Progetto di co-marketing Slow Park

Pagliare di Tione
(foto di PR Sirente Velino)
Cisterna per la raccolta dell'acqua, Pagliare
(foto di PR Sirente Velino)
Pagliare
(foto di PR Sirente Velino)