Logo del Parco
CETS
Condividi
Home » Cosa Facciamo

CETS - Carta Europea del Turismo Sostenibile

La Carta Europea per il Turismo Sostenibile nelle Aree Protette (CETS) è uno strumento metodologico e una certificazione riconosciuta da Europarc Federation che mira a migliorare la gestione delle aree protette per lo sviluppo di un turismo sostenibile. Al centro della Carta c'è la cooperazione e la collaborazione tra tutte le parti interessate per elaborare una strategia comune e un piano d'azione per lo sviluppo turistico, basato su un'analisi accurata della situazione locale e sui 10 Principi CETS sulla sostenibilità, organizzati in cinque aree tematiche prioritarie.

I 10 principi della Carta e le 5 aree tematiche prioritarie:

La CETS è basata su 10 principi, che tutti i partecipanti al processo della Carta sottoscrivono e che ispirano tutte le azioni della Carta.

  1. Lavorare in Partnership: coinvolgere tutti coloro che sono implicati nel settore turistico dell'area protetta, per il suo sviluppo e la sua gestione
  2. Elaborare una Strategia: predisporre e rendere effettiva una strategia per il turismo sostenibile ed un piano d'azione per l'area protetta con la responsabilità di tutti gli attori coinvolti
  3. Tutelare e migliorare il patrimonio naturale e culturale: proteggere le risorse da un turismo sconsiderato e ad alto impatto
  4. Qualità: garantire ai visitatori un elevato livello di qualità in tutte le fasi della loro visita
  5. Comunicazione: comunicare efficacemente ai visitatori le caratteristiche proprie ed uniche dell'area
  6. Prodotti turistici specifici locali: incoraggiare un turismo legato a specifici prodotti che aiutino a conoscere e scoprire il territorio locale
  7. Migliorare la conoscenza, formazione: potenziare la conoscenza dell'area protetta e dei temi della sostenibilità tra tutti gli attori coinvolti nel settore turistico
  8. Qualità della vita dei residenti: assicurare che il sostegno al turismo non comporti costi per la qualità della vita delle comunità locali residenti
  9. Benefici per l'economia: accrescere i benefici provenienti dal turismo per l'economia locale
  10. Monitoraggio dei flussi, riduzione degli impatti: monitorare i flussi di visitatori indirizzandoli verso una riduzione degli impatti negativi


I dieci principi sono stati recentemente raggruppati da Europarc Federation in 5 aree tematiche prioritarie:

1. Dare priorità alla conservazione
I Parchi nascono per proteggere la natura, il turismo al loro interno deve essere compatibile con la conservazione di habitat, piante e animali

2. Contribuire allo sviluppo sostenibile
Il turismo deve considerare tutti i suoi impatti ambientali, sociali ed economici, a breve e lungo termine, e minimizzarli

3. Coinvolgere tutti i soggetti interessati
Tutti devono poter partecipare alle decisioni sulla gestione del turismo e lavorare assieme per promuoverlo e svilupparlo

4. Pianificare efficacemente il turismo
La gestione del turismo sostenibile va guidata da un piano di azione che definisce obiettivi e azioni condivise

5. Perseguire il miglioramento continuo
Sviluppo e gestione del turismo devono ridurre gli impatti ambientali e migliorare soddisfazione dei visitatori, prosperità locale e qualità della vita.

L'obiettivo della CETS è la tutela del patrimonio naturale e culturale e il continuo miglioramento della gestione del turismo nell'area protetta a favore dell'ambiente, della popolazione locale, delle imprese e dei visitatori.

Le tre fasi della Carta

La Carta Europea per il Turismo Sostenibile si articola in tre fasi:

  • Fase I: Turismo sostenibile per l'area protetta;
  • Fase II : Turismo sostenibile per imprese turistiche locali situate all'interno o vicino l'area protetta;
  • Fase III: Turismo sostenibile per i tour operator operanti nell'area protetta.