Logo del Parco
Condividi
Home » Cosa Facciamo » Le news del Parco

Gestione del cervo nei parchi, tra conservazione e necessità di controllo. Il convegno a Fagnano con i principali esperti.

( Rocca di Mezzo, 30 Aprile 2022 )

La gestione del cervo nella regione Abruzzo con particolare riferimento al Parco naturale regionale Sirente Velino sull'impronta segnata nel parco nazionale dello Stelvio,  è il titolo del convegno in programma oggi sabato 30 aprile presso l'ex chiesa di San Sebastiano nella frazione di Corbellino, a Fagnano Alto.
Un convegno dal tema caldo che vede protagonista un animale dei nostri boschi che suscita forti emozioni, ma che a causa della sua espansione impone la necessità di gestire il fenomeno e trovare l'equilibrio perfetto tra cervo e ambiente.
"Sono più di vent'anni che abbiamo affrontato il problema: il cervo ha lati positivi, ma crea anche problemi" – ha affermato Luca Pedrotti del Parco Nazionale dello Stelvio. "Bisogna fare slalom tra le normative, ma il percorso è iniziato quasi per tutti".
Il parco dello Stelvio è stato il primo ad affrontare il fenomeno e l'unico a praticare "azione di controllo sul cervo", vale a dire si può sparare con carabina ai cervi del parco per ridurre quelli che sono in parte i danni causati dall'animale.
"Credo che sarà necessario che questa pratica venga presa in considerazione anche in altre zone delle Alpi e in ambiente appenninico. Oggi, qui a Fagnano Alto, abbiamo avuto l'opportunità di portare in nostro contributo, la nostra esperienza e i nostri risultati con dati alla mano".
"E' stata una tappa fondamentale" – ha detto il padrone di casa, Francesco D'amore, presidente del Parco Sirente Velino. "Bisogna analizzare la situazione a 360 gradi, capire e valutare le gli equilibri tra flora e fauna e monitorare. Questo convegno ha portato qui a Fagnano i massimi esperti sulla gestione del cervo. E' un percorso cominciato lo scorso settembre quando ci siamo confrontati per la prima volta con lo Stelvio".
Presente all'incontro anche il vice presidente della Regione Abruzzo, Emanuele Imprudente: "Noi viviamo in una realtà che è quella dell'Abruzzo interno dove i cervi causano molteplici problemi a partire dagli incidenti stradali e fino ai danni all'agricoltura. Bisogna intervenire per salvaguardare l'ambiente. Le normative ci sono, abbiamo finalmente il piano faunistico a cui affiancheremo studi per ottenere una gestione armonica tra fauna e popolazione del parco che vive nelle aree protette". (da Il Capoluogo)

Saluti:

Francesco D'Amore, Presidente del Parco Naturale Regionale Sirente Velino

Igino Chiuchiarelli: Direttore del Parco Naturale Regionale Sirente Velino

Interventi:

Sandro Nicoloso – tecnico faunista DREAM

Sandro Lovari – Università di Siena

Luca Pedrotti, Alessandro Gugiatti, Luca Corlatti – Parco Nazionale dello Stelvio

Francesco Riga – ISPRA

Luigi Palieri – Telespazio 

Conclusioni: 

Emanuele Imprudente – Assessore Regionale ai Parchi e alle Riserve Naturali. 

Gestione del cervo nei parchi, tra conservazione e necessità di controllo. Il convegno a Fagnano con i principali esperti.
Gestione del cervo nei parchi, tra conservazione e necessità di controllo. Il convegno a Fagnano con i principali esperti.
 
Gestione del cervo nei parchi, tra conservazione e necessità di controllo. Il convegno a Fagnano con i principali esperti.
Gestione del cervo nei parchi, tra conservazione e necessità di controllo. Il convegno a Fagnano con i principali esperti.