Logo del Parco
Condividi
Home » Visita il Parco » Alla scoperta del parco » Storia e cultura

Templi italico-romani lungo la strada per Goriano Sicoli

I resti si trovano ai piedi di una parete rocciosa dove, nel passato, era presente una sorgente e sono stati scavati dalla Soprintendenza per i beni archeologici dell'Abruzzo a partire dal 1987. L'area archeologica si estende su 120 m x 90 m.

Gli scavi hanno riportato alla luce i resti di due templi, Tempio A e Tempio B, per i quali è ancora incerto a quale divinità fossero dedicati, anche se si ipotizza che quello più recente e ancora visibile, fosse dedicato a Giove Egioco. Scavi successivi hanno portato alla luce anche cinque tombe, rinvenute più in profondità rispetto i resti dei templi.

Fruibilità Post-Sisma:
Per visite e informazioni: Cell. 3397431107

Comune: Castel di Ieri (AQ)
Templi italico-romani lungo la strada per Goriano Sicoli
Templi italico-romani lungo la strada per Goriano Sicoli
(foto di: Archivio Parco Naturale Regionale Sirente-Velino)
 
Templi italico-romani lungo la strada per Goriano Sicoli
Templi italico-romani lungo la strada per Goriano Sicoli
(foto di: Archivio Parco Naturale Regionale Sirente-Velino)