Visita il Parco
Slide fotografica
CondividiFacebookTwitterGoogle+LinkedInemail
Home » Visita il Parco » Strutture e servizi » Centri Visita

Centro Visita Riserva Naturale Orientata "Monte Velino"

Centro Visita non gestito dall'Ente Parco

Via S.Martino, 10
67062 Magliano dei Marsi (AQ) | Localizza sulla mappa
Comune: Magliano de' Marsi

Il Centro si articola in quattro "settori", tra loro distinti, ma funzionali al raggiungimento degli obiettivi istituzionali, garantendo nel contempo la possibilità di trascorrere alcune ore in assoluta serenità:

  1. la struttura didattico-museale con diorami, ecorami e vetrine in cui l'ambiente è riprodotto ed illustrato attraverso plastici, foto, immagini e pannelli che raccontano la storia del territorio e delle sue peculiarità.

  2. Il giardino botanico, nel quale sono stati riprodotti gli ambienti principali dell'area protetta in una sequenza spaziale che permette di apprezzare le variazioni dell'ambiente, dai coltivi delle quote più basse, fino alle praterie di alta quota, passando dai boschi di quercia e di faggio.

  3. Il percorso natura che sale fino a Monte lo Pago, permettendo di assaggiare il Monte Velino in tutto il suo magnifico e rude splendore, anche se per poco meno di 2000 metri circa di lunghezza.

  4. Il deposito Cites, struttura nella quale sono esposti centinaia di reperti sequestrati dal Servizio CITES dei Carabinieri. Si tratta di oltre 500 esemplari di uccelli imbalsamati provenienti dall'Europa e dall'Italia, tutti appartenenti a specie rare e minacciate di estinzione che è possibile toccare, apprezzandone le peculiarità e la diversità di forme.

La fruizione del territorio della Riserva avviene solo lungo i sentieri ufficiali segnalati, riportati nella carta del parco Regionale "Sirente - Velino". Alcuni sentieri sono difficoltosi e richiedono una maggiore prudenza rispetto ad altri, in particolare quelli classificati nelle mappe come EE, cioè solo per escursionisti esperti. In questi casi, alcuni tratti presentano pendii scivolosi su erba o roccia e anche singoli passaggi di non facile percorrenza. A maggior ragione le difficoltà aumentano nel periodo invernale con ghiaccio e/o neve, che ovviamente nascondono insidie da non sottovalutare.

Per questo motivo, la loro percorrenza richiede un'adeguata preparazione fisica e una buona conoscenza dell'ambiente, un passo sicuro ed assenza completa di vertigini.

Alcuni sentieri come i n. 5 e 6, le cosiddette" direttissime" per il Velino, presentano anche tratti particolarmente impervi, difficili da percorrere e dove la pendenza è tale che in alcuni casi (pioggia forte, passaggio di animali a monte, presenza di altri escursionisti, ecc.) non è da escludere nemmeno la caduta di sassi.

In relazione a particolari esigenze di tutela e conservazione ovvero di condizioni ambientali particolarmente critiche, alcuni sentieri sono percorribili solo in alcuni periodi dell'anno.

Questi sentieri sono:

  1. i sentieri della Valle Majelama n. 7, 7A, 8 e 9 chiusi, per motivi di conservazione e salvaguardia ecologica, dal 15 febbraio al 15 agosto.

  2. I sentieri della Val di Teve n. 2 e 2L chiusi, per motivi di sicurezza a causa della caduta di rocce, neve, ecc., dal 01 ottobre al 31 maggio.

Pianificato il percorso è di fondamentale importanza controllare le previsioni meteorologiche, consultando siti e applicazioni dedicate. Controllare accuratamente le previsioni del tempo è un passo che non può mancare per la buona riuscita di un'escursione. Sapere che tempo farà in quel preciso giorno vi permetterà di decidere se affrontare comunque l'escursione o rimandarla, scegliere l'abbigliamento adeguato e organizzare al meglio lo zaino, senza affrontare inutili pericoli ed incorrere in spiacevoli sorprese.

Le altre buone regole da seguire, sempre, per una escursione in sicurezza sono:

  1. lasciare indicazioni sul percorso che si intende seguire;

  2. usare scarpe adeguate e possibilmente anche bastoncini da escursione;

  3. portare nello zaino acqua, una lampada (meglio se frontale così da avere le mani libere), una giacca, un cappello di lana, un coltellino, un accendino, una corda.

Sito della Riserva

Gestione: Reparto Carabinieri Biodiversità di Castel di Sangro - E-mail: 042651.001@carabinieri.it
Centro Visita Riserva Naturale Orientata - Monte Velino
Centro Visita Riserva Naturale Orientata - Monte Velino
(foto di PR Sirente Velino)